Enlightenment E17 Desktop

10 06 2007

Certo che di acqua sotto i ponti ne è passata da quando Enlightenment era il window manager di Gnome, tanto che oggi sarebbe riduttivo definirlo tale e il termine più appropriato per riferirsi ad E17 è “Desktop Shell”.

In sintesi, E17 è un ambiente grafico talmente curato nell’aspetto, da essere considerato – a ragione – una forma d’arte (non a caso è facile imbattersi in opere realizzate da sviluppatori di E17 su Deviantart).

Come ovvio, in questi casi la cosa migliore per capire di cosa stiamo parlando, è quella di installare tutto il necessario e vedere di persona quanto sia curato ed attraente un desktop E17. Oggigiorno non è più un problema installare E17 in Linux ed ora vedremo come farlo con Debian.

Per raggiungere il nostro scopo, dobbiamo per prima cosa aggiungere i repository di E17 nel file /etc/apt/sources.list in questo modo…

diventiamo root con:

$ su [invio]

password: [invio]

poi apriamo il file dei repository:

# gedit /etc/apt/sources.list [invio]

ora aggiungiamo la seguente riga:

deb http://debian.alphagemini.org/ unstable main

deb http://debian.alphagemini.org/debian/ unstable main

deb http://edevelop.org/debian unstable main

deb http://edevelop.org/pkg-e/ubuntu edgy e17

salviamo e chiudiamo.

Adesso preleviamo la chiave necessaria ad autenticare il repository appena aggiunto:

$ wget http://xsm.alphagemini.org/files/archive_key.asc [invio]

$ wget http://www.alphagemini.org/files/archive_key.asc [invio]

$ wget http://lut1n.ifrance.com/repo_key.asc [invio]

e procediamo con la sua acquisizione:

# apt-key add archive_key.asc [invio]

# apt-key add repo_key.asc [invio]

Bene ora siamo pronti, quindi aggiorniamo la lista dei pacchetti disponibili con:

# apt-get update [invio]

ed infine procediamo con l’installazione vera e propria:

# apt-get install e17 e17-extras [invio]

Finito, al prossimo riavvio potrete selezionare dal login manager il fantastico E17… sarà un vero piacere per gli occhi !

Per i soliti impazienti è possibile vedere qui una delle mie schermate.

Toonik